Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Referendum Costituzionale del 20 e 21 settembre 2020

Data:

27/07/2020


Referendum Costituzionale del 20 e 21 settembre 2020

Con decreto del Presidente della Repubblica del 17 luglio 2020, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 18 luglio 2020, è stata fissata al 20-21 settembre 2020 la data del referendum confermativo popolare sulla “modifica degli articoli 56, 57 e 59 della Costituzione in materia di riduzione del numero dei parlamentari”.

Il voto è un diritto tutelato dalla Costituzione Italiana e in base alla Legge 27 dicembre 2001, n.459, i cittadini italiani residenti all’estero, iscritti nelle liste elettorali, possono votare per corrispondenza.

Sì, è necessario scrivere a referendum2020.bogota@esteri.itentro il 28 luglio 2020 – inviando la domanda di opzione per il voto in Italia e il proprio documento di identità. Gli elettori che scelgono di votare in Italia, riceveranno dai rispettivi Comuni italiani la cartolina-avviso per votare presso i seggi elettorali in Italia.

Se si sceglie di rientrare in Italia per votare, NON è previsto alcun tipo di rimborso per le spese di viaggio sostenute, ma solo agevolazioni tariffarie all’interno del territorio italiano. Solo gli elettori residenti in Paesi dove non vi sono le condizioni per votare per corrispondenza (Legge 459/2001, art. 20, comma 1-bis), nei quali al momento non rientra la Colombia, hanno diritto al rimborso del 75 per cento del costo del biglietto di viaggio, in classe economica.

Per ricevere il plico elettorale, è necessario che l'indirizzo di residenza registrato all'A.I.R.E. (Anagrafe degli Italiani Residenti all’Estero) sia aggiornato direttamente sul portale Fast It.

Le persone residenti in Italia che si trovano in Colombia per un periodo di almeno tre mesi per motivi di studio, lavoro o cure mediche possono chiedere di votare per corrispondenza all’indirizzo di temporanea dimora in Colombia presentando la domanda di opzione per il voto all’estero direttamente al proprio Comune italiano di residenza. La richiesta può essere inviata anche per posta elettronica al proprio Comune e tassativamente entro il 19 agosto 2020. Le stesse disposizioni si applicano anche ai familiari conviventi che si trovano all’estero. La richiesta può essere revocata entro lo stesso termine del 19 agosto 2020.

Gli elettori residenti in Colombia e iscritti all’AIRE che si troveranno fuori dal Paese nel periodo del 20-21 settembre possono chiedere di votare per corrispondenza nel luogo di temporanea dimora all’estero. Per farlo devono rivolgersi all’Ambasciata entro il 19 agosto 2020 scrivendo a referendum2020.bogota@esteri.it.

I plichi saranno inviati agli elettori i primi giorni di settembre.

A partire dal 6 settembre 2020 gli elettori che non abbiano ricevuto il plico possono richiederne un duplicato all’Ambasciata scrivendo a referendum2020.bogota@esteri.it. NON è possibile chiedere il duplicato prima di questa data.

Il plico contenente la scheda votata deve pervenire all’Ambasciata tassativamente entro le ore 16 locali di martedì 15 settembre 2020.

Maggiori informazioni

Per chiarimenti su questioni elettorali scrivere a referendum2020.bogota@esteri.it.


349