Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Governo colombiano ed Unione europea iniziano a definire la destinazione dei 95 milioni di euro del Fondo Fiduciario per la Pace in Colombia.

Alla presenza dell’Alto Consigliere per Post-conflitto, Diritti Umani e Sicurezza, Rafael Pardo, 19 Ambasciatori e Rappresentanti degli Stati Membri dell’Unione europea (UE) e osservatori di altri fondi internazionali di appoggio al post-conflitto, si è insediato venerdì scorso a Bogotá il primo Comitato operativo del fondo Fiduciario dell’UE per la Pace in Colombia, di cui anche l’Italia è membro donante.

L’obiettivo del Comitato, al quale prenderà parte anche Henriette Geige in rappresentanza della Direzione Generale di Cooperazione dell’UE, sarà quello di concretizzare le regole di funzionamento e approvare proposte per l’investimento di 95 milioni di euro destinati dall’UE a progetti di riconciliazione in Colombia, soprattutto per quello che concerne lo sviluppo rurale integrale con approccio territoriale dell’Accordo di Pace.

Vale la pena ricordare che il Trust Fund dell’Unione europea per la Colombia, attraverso le proprie attività nell’ambito rurale, vuole promuovere lo sviluppo economico, sociale ed ambientale sostenibile nel Paese allo scopo di eradicare la povertà e garantire una pace duratura.