Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

INTRODUZIONE DEL REGIME SANZIONATORIO PER VIOLAZIONE DELL’OBBLIGO DI ISCRIZIONE AIRE

AIRE

Si informano gli utenti che l’art. 1 comma 242 della Legge n. 213 del 30 dicembre 2023 (Legge di Bilancio), in vigore dal 1 gennaio 2024, ha introdotto nuove misure riguardanti l’iscrizione all’A.I.R.E. (Anagrafe degli Italiani Residenti all’Estero).

La citata Legge ha introdotto una sanzione pecuniaria amministrativa da 200 a 1.000,00 euro per ogni anno di mancata iscrizione all’A.I.R.E. per i cittadini italiani che abbiano trasferito la loro residenza all’estero da un Comune italiano; sono dunque escluse le persone nate e già residenti all’estero così chi vivendo all’estero vi abbia acquisito la cittadinanza italiana. L’autorità competente all’accertamento e all’irrogazione della sanzione è il Comune nella cui anagrafe è iscritto il trasgressore.

Si ricorda che l’iscrizione all’A.I.R.E. è un diritto e un dovere di tutti i cittadini italiani residenti all’estero per più di un anno (Legge n. 470 del 27 ottobre 1988).

Per ulteriori informazioni sulla Legge n. 213 del 30 dicembre 2023 consultare la Gazzetta Ufficiale al seguente link: https://www.gazzettaufficiale.it/eli/id/2023/12/30/23G00223/sg

Per ulteriori informazioni sull’iscrizione A.I.R.E. si consiglia di vistare la pagina dell’Ambasciata A.I.R.E. – Ambasciata d’Italia Bogotà (esteri.it) e quella del Ministero degli Affari Esteri Anagrafe Italiani residenti all’estero (A.I.R.E.) – Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale