Questo sito utilizza cookies tecnici (necessari) e analitici.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Traduzione e legalizzazione dei documenti

Traduzioni

Per i documenti rilasciati in Colombia questa Ambasciata accetta le traduzioni effettuate da traduttori ufficiali abilitati dalle competenti Autorità colombiane (Universidad NACIONAL de Colombia e/o Tribunal Superior del Distrito Judicial de Bogota D.C. – Presidencia).

Le traduzioni effettuate da un traduttore “ufficiale” dovranno essere dichiarate conformi all’originale dallo stesso traduttore, che apporrà in calce alla traduzione la propria qualifica e la dicitura che, sotto la sua responsabilità, dichiara la traduzione perfettamente conforme al testo originale.

Si riporta di seguito un elenco, costituito da traduttori abilitati che hanno manifestato all’Ambasciata la disponibilità ad assistere i nostri connazionali, depositato la loro firma presso l’Ufficio Consolare e autorizzato la pubblicazione dei loro dati.

Tale elenco non è in alcun modo esaustivo e viene fornito a titolo informativo.

L’Ambasciata non si assume alcuna responsabilità connessa all’operato di tali professionisti né per le tariffe dai medesimi praticate.

I traduttori che siano interessati ad essere inseriti in tale elenco dovranno inoltrare una richiesta di appuntamento presso Cancelleria Consolare dell’Ambasciata tramite mail indirizzata a bogota.consolare@esteri.it. Gli interessati verranno convocati per presentare sia la documentazione personale che quella che accredita la professione, nonché il proprio timbro.

Legalizzazioni

Considerata la adesione della Colombia alla Convenzione dell’Aja del 5 ottobre 1961, la legalizzazione di atti e documenti rilasciati da autorità straniere è sostituita dall’ apposizione della “postilla” (o Apostille). https://ambbogota.esteri.it/ambasciata_bogota/it/informazioni_e_servizi/servizi_consolari/notarile

Pertanto, i documenti pubblici colombiani in lingua locale, da presentare in Italia alla Pubblica Amministrazione o ad Enti che lo richiedano, non sono legalizzati da questo Ufficio Consolare. Tali documenti originali dovranno essere muniti di apostille e di traduzione in italiano. Anche alle traduzioni di atti, procure, certificati e documenti pubblici destinate all’estero la Convenzione stabilisce che bisogna apporre l’apostille affinché venga riconosciuta come ufficiale la firma del traduttore.

L’Apostille si ottiene online sul sito del Ministero degli Affari Esteri colombiano:

https://www.cancilleria.gov.co/tramites_servicios/apostilla_legalizacion_en_linea

Nel caso in cui si renda necessaria la legalizzazione della firma del traduttore da parte dell’Ambasciata (applicabile ai soli traduttori compresi in questo elenco) su documenti emessi dalle Autorità colombiane, l’interessato dovrà recarsi in Ambasciata negli orari di ricezione del pubblico presentando:

1. Documento integrale in originale in lingua spagnola;

2. L’Apostille del documento;

3. La traduzione integrale del documento (compresi i timbri e annotazioni ed eventuali allegati);

4. La ricevuta originale del pagamento dell’art. 69 della tabella dei diritti consolari: legalizzazione firma traduttore ufficiale.

Le tariffe e le modalità di pagamento sono disponibili alla pagina Diritti consolari – Ambasciata d’Italia Bogotà (esteri.it)

5. Copia di un documento di identità in corso di validità dell’interessato.

Nel caso in cui la traduzione venga effettuata da persona diversa da quelle incluse in questo elenco, l’interessato dovrà presentare:

1. Documento integrale in originale in lingua spagnola;

2. L’apostille del documento;

3. La traduzione integrale del documento (compresi timbri e annotazioni ed eventuali allegati);

4. La ricevuta originale del pagamento dell’art. 72 per ogni foglio di traduzione (un foglio comprende 2 facciate) della tabella dei diritti consolari: Certificazione di conformità ad originale di traduzione non eseguita dall’Ufficio consolare in lingua italiana.

Le tariffe e le modalità di pagamento sono disponibili alla pagina Diritti consolari – Ambasciata d’Italia Bogotà (esteri.it)

5. Copia di un documento di identità in corso di validità dell’interessato.

Nel caso in cui i documenti siano presentati da una terza persona, é necessario presentare copoia di un documento di indentitá in corso di validitá del delegato e delega in originale nella quale l’interessato indica: i propri dati anagrafici, quelli della persona delegata ed esattamente il servizio richiesto.

IMPORTANTE:

  • Se l’interessato possiede la cittadinanza italiana o di uno dei Paesi dell’Unione Europea oppure è titolare di un permesso di soggiorno in Italia per residenza, la delega può essere firmata e accompagnata da un documento di riconoscimento italiano (o del paese di cui possiede la cittadinanza UE) in corso di validità in cui sia chiaramente visibile e riconoscibile la firma.
  • Se l’interessato non rientra nei casi precedenti, il delegante dovrà far autenticare la propria firma presso l’Ambasciata o Consolato italiano competente per la residenza o, in caso di impossibilità, presso un ufficio notarile con relativa apostilla del paese di residenza, oppure presso un Ufficio Notarile in Colombia.

Si ricorda che l’Ambasciata d’Italia a Bogotà NON autorizza in alcun modo agenzie e intermediari per questo servizio né per altri servizi consolari.